ambiente s.c.

  • Progetti

    Regione Autonoma della Sardegna

    Piano regionale delle bonifiche dei siti contaminati della Regione Sardegna e della redazione Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e alla Valutazione di Incidenza Ambientale (VINCA)

    Descrizione dell’opera
    L’aggiornamento del Piano Regionale delle Bonifiche del 2003 ha inteso rispondere alla necessità della Regione Autonoma della Sardegna di adeguarsi allo scenario procedurale-amministrativo e tecnico-operativo introdotto dal Titolo V del D.Lgs. n.152/2006 e relativi Allegati.
    Ai sensi dell’art. 199, co. 5 del Decreto, il lavoro è stato indirizzato verso i seguenti obiettivi principali:

    • stabilire un ordine di priorità degli interventi;
    • individuare le aree da bonificare e le caratteristiche generali degli inquinanti presenti;
    • delineare le modalità per l’intervento di bonifica e risanamento ambientale;
    • stimare gli oneri finanziari;
    • definire le modalità di smaltimento dei materiali da asportare.

    Parallelamente il percorso ha previsto la redazione e l’assistenza del RTI alla Regione Sardegna al fine di redigere tutti gli elaborati connessi alla Valutazione Ambientale Strategica di Piano e alla Valutazione di Incidenza Ambientale.
    Particolare attenzione è stata fornita in merito alla classificazione e gestione dei siti minerari dismessi, rappresentanti una delle peculiarità regionali in tema di bonifica dei siti contaminati

    Articolazione delle attività
    Le attività di redazione del Piano e dei documenti di VAS e VINCA, si articolano secondo il seguente percorso:

    • Costruzione dell’architettura dell’anagrafe dei siti contaminati su supporto GIS (il SIT)
    • Censimento puntuale dei siti contaminati presenti sul territorio regionale presso gli enti competenti (ARPA e Regione): raccolta e sistematizzazione dei dati esistenti; sistematizzazione e gestione dei dati mediante il SIT predisposto
    • Elaborazione del quadro regionale dei siti di bonifica (ubicazione, tipologia di inquinamento)
    • Definizione di un modello VCR di II livello per il calcolo delle priorità: nell’impossibilità di applicare il metodo A.R.G.I.A. (per le aree industriali) e A.R.A.G.N.A. (per i siti minerari dismessi) si è prescelto un metodo alternativo quali-quantitativo concordato con la committenza
    • Applicazione del metodo e definizione dei risultati di priorità di intervento: ordinamento delle priorità e individuazione dei tempi di attuazione degli interventi di bonifica/messa in sicurezza
    • Definizione degli ambiti di bonifica: a seguito della raccolta dei dati sul territorio nell’ambito del censimento effettuato, sono state istituite, rispettivamente: l’anagrafe dei siti contaminati (siti con un iter di bonifica attivo) e l’archivio dei siti contaminati (siti con mancata necessità di intervento o con iter concluso), riportate per intero in appendice al Piano

    Elaborazione del documento di Piano, secondo la struttura innanzi richiamata, completo degli Allegati tecnici e delle monografie dedicate ai SIN del Lazio, comprensivi di relativa cartografia. Elaborazione della documentazione di VAS e VINCA


  • Progettazione e redazione di studi nel campo della disciplina naturalistica, Piano regionale delle Bonifiche e Siti contaminati, VIA – VINCA e Redazione del Piano

    Committente:
    Regione Autonoma della Sardegna
    Anno inizio-fine
    2012 – in corso