ambiente s.c.

  • Progetti

    ALLIED JOINT FORCE COMMAND NAPLES

    DUE DILIGENCE AMBIENTALE DEL DISTRETTO NATO JFC NAPLES UBICATO IN BAGNOLI

    Descrizione dell’opera
    In relazione alla necessità di valutare la consistenza dello stato di potenziale contaminazione dell’area ospitante il Quartiere Generale del Comando NATO JFC Naples in funzione della prossima restituzione del sito alla Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, ambiente s.c. ha provveduto – nel marzo-aprile 2013 – all’esecuzione di una due diligence ambientale consistente nell’esecuzione di sondaggi ambientali e piezometri e conseguenti analisi chimiche di laboratorio.

    Articolazione delle attività
    In particolare le attività di due diligence svolte presso il sito in oggetto hanno visto la realizzazione di n. 20 sondaggi ambientali di profondità variabile e n. 2 piezometri (Pz1 e Pz2) spinti rispettivamente alla profondità di 78 e 60 m da p.c. da cui sono stati prelevati campioni rappresentativi di suolo/sottosuolo e acque sotterranee e su cui sono state eseguite le opportune analisi di laboratorio. In totale sono stati quindi prelevati e conseguentemente analizzati n. 68 campioni della matrice ambientale suolo e sottosuolo e n. 4 campioni della matrice ambientale acque sotterranee. La procedura di campionamento dei terreni per le aliquote destinate alla ricerca di contaminanti persistenti sono state eseguite in conformità all’allegato 2 alla parte quarta, titolo V del D.Lgs. n. 152/2006 smi.
    Il confronto dei risultati analitici è stato effettuato con le CSC individuate in Allegato 5 alla Parte Quarta, Titolo V del D. Lgs. n. 152/2006, Tabella 1, Colonna B (siti aventi una destinazione d’uso assimilabile a “commerciale, industriale e artigianale”), mentre per le acque le risultanze analitiche di laboratorio sono state confrontate con le CSC individuate in Allegato 5 alla Parte Quarta, Titolo V del D. Lgs. n. 152/2006 smi, Tabella 2. Sulla base di quanto definito fino ad ora e in riferimento alle risultanze analitiche ottenute a seguito delle campagne di indagine ambientale svolte sul sito in oggetto, la seguente sezione è dedicata alla formulazione del Modello Concettuale del Sito, ed è stato possibile procedere ad un primo dimensionamento del piano d’indagine che andrà ad interessare sia la matrice ambientale suolo/sottosuolo che la matrice ambientale acque sotterranee.


  • Progettazione e redazione di studi nel campo delle discipline inerenti gli aspetti geologici e geotecnici.
    Modelli di dispersione, modelli concettuali idrogeologici, indagini ambientali e analisi dei dati geochimici
    Committente:
    ALLIED JOINT FORCE COMMAND NAPLES
    Anno inizio-fine
    2013