ambiente, attenta alla continua evoluzione nazionale ed internazionale del tema dell’economia circolare, partecipa ad importanti tavoli di sviluppo e di discussione, che permettono di essere sempre decisori informati di quanto avviene a livello strategico e normativo in Italia ed in Europa.
  • Commissione Tecnica UNI/CT 057 Economia circolare – Partecipazione come membro attivo alla neonata Commissione Tecnica UNI fornendo di conseguenza un contributo proattivo al Comitato tecnico internazionale ISO/TC 323 (“Circular economy”). La Commissione tecnica UNI ha identificato il suo campo di attività con la normazione nel campo dell’economia circolare per lo sviluppo di requisiti, quadri di riferimento, linee guida e strumenti di supporto relativi all’implementazione di progetti di economia circolare.

 

http://www.uni.com/

 

  • Richiesta di adesione alla Piattaforma Italiana degli attori per l’Economia Circolare – ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform), collegata alla Piattaforma Europea degli stakeholder per l’economia circolare – ECESP (European Circular Economy Stakeholder Platform). ICESP nasce per far convergere iniziative, esperienze, criticità e prospettive che il nostro Paese vuole e può rappresentare in Europa in tema di economia circolare, e per promuovere l’economia circolare in Italia anche attraverso specifiche azioni dedicate.
    Disponibilità operativa per i lavori del GRUPPO DI LAVORO 3 – Strumenti per la misurazione dell’economia circolare.
    https://www.icesp.it/
    https://circulareconomy.europa.eu/platform/

 

 

 

  • Da aprile 2018 è stato stipulato un Accordo di Collaborazione con l’Istituto di Management della Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant’Anna di Pisa per la realizzazione congiunta e coordinata di iniziative, attività e programmi aventi per oggetto il Modello di Economia Circolare in Toscana ed in Italia.
    https://www.santannapisa.it/it/istituto/management/istituto-di-management

LE ULTIME NOTIZIE

Leggi tutte le news